Malattie dei denti
Malattie dei denti

Malattie dei denti e del cavo orale

Le malattie del cavo orale colpiscono la maggioranza della popolazione italiana, le principali malattie dei denti e dei loro tessuti di sostegno riconoscono cause ben individuate e controllabili. Le malattie dentali più comuni sono : la carie, la parodontopatia, la malocclusione.

La carie dentaria e la malattia parodontale sono causate dalla placca batterica; la malocclusione è frequentemente determinata, o comunque aggravata, da abitudini sbagliate come succhiarsi il dito o il ciuccio.

La carie è una malattia di natura infettiva, distrugge i denti, i bambini ne sono affetti a partire dai tre anni nella misura dal 50 fino al 90%. Altra malattia dentale è la gengivite, che è un’infiammazione della gengiva, si presenta con arrossamento, edema, sanguinamento. Ancora altra malattia è la parodontite cronica caratterizzata da un’evoluzione cronica, si presenta con pruriti gengivali, sanguinamento, alito cattivo.

Ricordiamo che i danni causati ai tessuti di sotegno dei denti, dalle malattie che riguardano questi tessuti come le Parodontopatie sono irrepabili e in seguito possono distruggere i denti. I trattamenti dentistici e del cavo orale in genere sono abbastanza costosi, in ogni caso bisogna rivolgersi agli specialisti del campo. La prima cosa che il dentista dovrà fare è raccogliere un’anamnesi dentale, che può indicare un determinato problema dentario.

Cause gengive bianche e malattie gengivali

La gengiva è il tessuto che circonda i denti, quando sono sane, sono di colore roseo con contorno regolare. Se queste presentano macchie bianche le cause possono essere o semplicemente l’accumulo di placca, in questo caso una pulizia dal dentista che rimuoverà la placca è necessaria, anche perchè la placca può portare a diversi problemi ai denti. Ancora macchie bianche alle gengive possono essere date da candidosi o da infezioni fungine.

In questo caso occorre recarsi dal dentista per accertare cause e capire il tipo di terapia. Altre malattie comuni della gengiva sono le gengiviti, che sono infiammazioni, queste possono provocare sanguinamenti, gonfiori, sensibilità e dolore.

Una malattia grave delle gengive è la malattia parodontale cronica che può portare ( nella forma più grave ) , alla perdita dei denti. Mantenere le gengive sane è molto importante in quanto queste mantengono l’osso alveolare che a sua volta sostiene i denti.

Come trattare i denti per averli sani e bianchi

Il sorriso è importantissimo per tutti e in tanti casi è il nostro biglietto da visita. Infatti le parti bianche del viso sono quelle che si notano per prima,quindi gli occhi e i denti. E se i denti non sono all’altezza di nostri occhi? Per non fare figuracce e per avere denti bianchi e sani è fondamentale andare dal dentista per una pulizia profonda dei denti almeno una volta ogni sei mesi.

Ma è quando torniamo a casa che dobbiamo stare attenti e ricordarci che siamo noi i maggiori responsabili del nostro sorriso. Quindi per la cura dei denti dobbiamo usare lo spazzolino tre o quattro volte al giorno per almeno dieci minuti,spazzolando dall’alto verso il basso. Dobbiamo cambiare lo spazzolino ogni tre mesi o sostituire la testina quando possibile.

Dobbiamo utilizzare filo interdentale e colluttorio una volta a settimana e non dobbiamo esagerare con l’assunzione di zuccheri,quindi no a bevande gassate e zuccherate ,a caramelle e a cioccolatini fuori orario.

Inoltre possiamo effettuare procedure di sbiancamento dal nostro odontotecnico e per non rovinare il nostro smalto cerchiamo di utilizzare sempre dentifrici di ottima qualità. Infine possiamo strofinare sui denti un po’ di salvia, questo è un rimedio casereccio ma ottimo per avere un sorriso sano e bianchissimo.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!