Riflessologia plantare
Riflessologia plantare

Riflessologia plantare: i benefici

Riconosciuti e molto apprezzati sono i numerosi benefici della riflessologia plantare, una tecnica antica che ci permette di alleviare il mal di testa, di ridurre lo stress, di combattere il mal di schiena, di sciogliere la tensione alle spalle e, addirittura, di alleviare i fastidiosi sintomi del raffreddore.

Cos’è la riflessologia plantare

La riflessologia plantare è una speciale tipologia di massaggio che viene praticato utilizzando i pollici delle mani sulla pianta dei piedi. La pressione e la stimolazione delle terminazioni nervose presenti sulla pianta del piede ci consente di inviare segnali ben precisi al cervello che “lavorerà” per farci sentire meglio.

Riflessologia plantare: a cosa serve

I vantaggi ed i benefici connessi alla riflessologia plantare sono davvero molteplici ed alcuni di essi li abbiamo citati in premessa. Nello specifico, la riflessologia plantare è idonea a migliorare la postura ed il tono dell’umore. Su quest’ultimo punto, è importante sottolineare il sempre più crescente ricordo alla riflessologia plantare contro ansia e stress: questa tecnica concorre, infatti, alla regressione di ansia, insonnia e stress. La riflessologia favorisce anche la risoluzione del dolori muscolari ed articolari, ci aiuta a combattere i disordini e i disturbi alimentari. Molto efficace è la riflessologia plantare contro il mal di testa, utile per alleviare tensioni e fastidiose cefalee. Questa tecnica supporta in maniera molto valida la terapia tradizionale a base di farmaci e psicofarmaci. La riflessologia plantare è, infine, molto utile nel post operatorio, nella riabilitazione così come in allattamento, in gravidanza e in menopausa.

Riflessologia della mano: cos’è

La riflessologia della mano (conosciuta anche con il nome di “digitopressione”) viene effettuata in maniera molto simile alla riflessologia del piede: si applica una leggera pressione su punti specifici posizionati sul palmo della mano in modo da stimolare determinati organi. Questa tecnica, se praticata correttamente, aiuta a ridurre tensioni, a combattere disturbi legati ad un disequilibrio energetico e si basa sugli stessi principi del massaggio shiatsu e dell’agopuntura.

Riflessologia plantare: i corsi da frequentare

Le due tecniche che vi abbiamo appena illustrato richiedono una grande preparazione tecnica e professionale: per questo è importante affidarsi ad un operatore esperto che abbia seguito un corso di riflessologia plantare nel quale abbia acquisito tutte le conoscenze e le basi necessarie per praticare il massaggio.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!