tetto ventilato
tetto ventilato

Il costo per la realizzazione del tetto ventilato

Durante la bella stagione molte famiglie pensano di investire tempo e denaro in una ristrutturazione, magari dedicata a parti della casa che potrebbero sembrare non così utili, ma che si rivelano essere fondamentali, come il tetto. Nel caso in cui si voglia davvero coniugare la funzionalità di un’opera con il risparmio energetico e l’ecologia, si dovrebbe optare per l’installazione di un Tetto Ventilato. Infatti, grazie a questo tipo di manufatto, ogni famiglia avrà la possibilità di risparmiare nel lungo periodo anche considerevoli somme di denaro, grazie ai vantaggi che l’installazione di tale tipo di tetto offre.

Il riscaldamento, ad esempio, avrà un impatto nettamente inferiore, sia dal punto di vista economico sia ambientale, in quanto l’isolamento offerto dal tetto consentirà di ridurre le temperature impostate all’interno della propria casa. E anche in estate sarà necessario un condizionamento d’aria meno elevato, poiché il calore potrà penetrare con molta più fatica all’interno delle aree dell’immobile, soprattutto quelle superiori, spesso inabitabili proprio a causa delle elevate temperature. E se il risparmio è sicuramente evidente, è anche necessario porre l’attenzione verso i costi che si dovranno affrontare per realizzare il Tetto Ventilato.

Certamente i costi possono variare, anche se non di moltissimo, a seconda del materiale che si decida di utilizzare per l’intera opera: un esempio è costituito dal legno, il materiale più costoso in assoluto ma, allo stesso tempo, quello più ecologico e duraturo. Nella spesa sarà necessario annoverare anche il prezzo per la manodopera, che si potrà abbattere qualora si decida di realizzare l’intera opera in autonomia. In generale, il costo al metro quadro per un Tetto Ventilato può variare dai 90 sino ai 150 euro al mq, cifre che, ovviamente, vengono indicate sulla base di medie e stime riferite alle aziende che offrono questo tipo di servizio. Al prezzo per metro quadro sarà, poi, necessario aggiungere il costo riferito alla realizzazione da zero della ventilazione. Se, infatti, il tetto sia totalmente sprovvisto di precedenti elementi di “sfogo” per umidità e calore, allora si dovrà provvedere anche in tal senso.

Ad esempio, per il sistema di ventilazione a cresta si spenderanno circa 300 euro, cifra che si dovrà aggiungere a quelle citate in precedenza. Nel caso in cui, invece, si opti per le piastrelle oppure per le tegole, il prezzo per il sistema di “sfogo” potrà essere di circa 400 euro totali. Infine, qualora si voglia installare un sistema con gronda il costo per un tetto ventilato sarà di circa 300 euro. Se queste cifre sono generali e non specifiche, è anche vero che ogni committente avrà sempre il diritto di richiedere preventivi di spesa diversi alle aziende, in modo da poter comprendere quale sia il costo totale per la realizzazione del proprio Tetto Ventilato.

Infine, il costo sarà comunque recuperabile per il 65% in sede di dichiarazione dei redditi, in quanto queste opere riguardano la parte esterna degli immobili e, se realizzate secondo le previsioni di legge, consentono di approfittare degli sgravi previsti dalla legge, che premia chi voglia coniugare il proprio risparmio con la tutela dell’ambiente.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!