IMPIANTI LOGICI
IMPIANTI LOGICI

La nuova frontiera degli impianti “logici”

Lo sviluppo tecnologico, l’innovazione e la ricerca applicati ai cosiddetti edifici “intelligenti” consentono sempre più di migliorare il nostro sistema di vita. Oggi, finalmente, diamo grande importanza all’efficienza energetica, in particolare nei termini della sostenibilità, della sicurezza e della gestione degli impianti. L’UE ha, negli ultimi anni, una grande propensione ad investire in questo campo, il quale sembra viaggiare alla velocità della luce nel resto del mondo.

Ecco perché la Commissione Europea impone numerosi obblighi, fra cui quello di abbattere le emissioni di CO2, di introdurre audit preventivi e certificazioni e di attuare diagnosi energetiche degli edifici. Parole d’ordine sono progredire, misurare e certificare. Dinanzi agli stimoli più virtuosi che giungono dal nostro continente, anche l’Italia prova ad inseguire e a proporre una certa ricerca di qualità, andando a stabilire un vantaggio micro settoriale. Fra le città italiane che spiccano per l’investimento nel campo degli impianti logici Vicenza guadagna un ottimo posto in graduatoria, grazie anche all’intento della Regione Veneto di incentivare la specializzazione delle aziende nel campo suddetto.

Ma cosa intendiamo per “impianti logici” e quali sono i vantaggi tangibili che ne derivano?

Logici sono definiti tutti i sistemi elettrici ed elettronici intelligenti, cioè basati su un meccanismo che permette a periferiche e componenti degli impianti di dialogare tra loro, non richiedendo la realizzazione di un collegamento tradizionale apposito. La comunicazione fra le periferiche avviene attraverso dei microchip e trasponder di nuovissima generazione.

Questo sistema intelligente, che mette in comunicazione parti di un impianto complesso, garantisce la supervisione delle attività di gestione dei servizi offerti dagli impianti stessi. Ciò comporta numerosi vantaggi: il controllo delle attività di integrazione degli impianti consente di abbassare la soglia di dispersione delle risorse naturali e contemporaneamente di immettere nell’aria una soglia più bassa di CO2, garantendo un recupero dei costi invisibili, cioè non verificabili, e contemporaneamente la sostenibilità dell’ecosistema in termini macroscopici.

Inoltre, se la dispersione di energia proveniente da fonti di calore, di acqua o di tempo può essere supervisionata, consegue un notevole risparmio. Sappiamo bene che ridurre i costi che altrimenti non potrebbero essere verificati si traduce in un aumento dei profitti parlando in termini aziendali. Come le aziende, anche il cittadino può dotarsi di un sistema di gestione intelligente per coordinare la propria casa. L’indipendenza energetica di un edificio dipende dall’integrazione dei sistemi a servizio della struttura. Gli impianti d’illuminazione, le pompe di calore, lo schermo solare, il gruppo di spinta idrico devono essere collegati tra loro per consentire l’efficienza energetica dell’edificio.

Alberghi, ospedali, edifici civili, industriali strutture socio-assistenziali e logistiche possono diventare smart grazie proprio a questo sistema di gestione intelligente. Il controllo varia in base alla tipologia di un edificio. Per la gestione energetica e l’ottimizzazione degli impianti, l’azienda specializzata nel settore deve essere in grado di proporre, sia nel settore privato che in quello pubblico, diagnosi energetiche approfondite, interventi di risparmio energetico e la gestione integrale degli impianti, attraverso la progettazione, la riqualificazione, la conduzione e la manutenzione degli stessi, assicurando risparmio e rendimento.

La nuova frontiera degli impianti logici rende, quindi, adesso possibile ottenere ottimi risultati in termini di risparmi energetici, di riduzione dei costi e di sostegno dell’ecosistema e va incentivata attraverso investimenti e promozioni intelligenti al fine di garantire la sostenibilità nelle previsioni future.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!