allarme casa
allarme casa

Si può comprare un allarme casa su Internet?

Se si è intenzionati a comprare un allarme casa, si potrebbe prendere in considerazione la possibilità di acquistarlo su Internet. Ma come si fa ad avere la certezza di puntare su un apparecchio sicuro e affidabile? Il primo aspetto che deve essere controllato è la presenza della certificazione CE: il certificato CE può essere fornito da un ente accreditato nella Comunità Europea, ma anche da chiunque auto-certifichi, dopo averla verificata, la conformità dell'antifurto. In sostanza, la figura del controllore e quella del controllato possono sovrapporsi, con il rischio di un evidente conflitto di interessi nel caso in cui sia lo stesso venditore ad emettere la certificazione. Per questa ragione il suggerimento da mettere in pratica è quello di puntare su un allarme casa il cui certificato di conformità derivi da un ente indipendente: ovviamente, si dovrà fare i conti con un prezzo un po' più alto, poiché per il produttore una procedura del genere si rivela più costosa, ma almeno non si ha a che fare con il pericolo di brutte sorprese.

D'altro canto, anche oggi fare acquisti su Internet può voler dire imbattersi in truffe o in prodotti non a norma: e chi è in cerca di un allarme casa non può certo sentirsi escluso da questa eventualità. Per quanto possano sembrare numerosi i prodotti performanti e validi, almeno in apparenza, sono pochi quelli che riescono a superare i collaudi previsti e i test necessari per ottenere il certificato, che si tratti di un EU2015, di un EU0051 o di un EU0700. Insomma, il primo requisito da cui non si può prescindere nell'acquisto di una centrale di allarme è proprio la certificazione.

Un altro fattore di cui è opportuno tenere conto è la distinzione tra apparecchi filari e apparecchi wireless. In un antifurto cablato, o antifurto via filo, l'impianto è caratterizzato da componenti che sono connessi l'uno con l'altro con dei cavi: ciò vuol dire che anche la loro installazione prevede la posa di cavi. Un sistema wireless, di conseguenza, può essere installato in meno tempo e a un costo più basso, proprio perché non ci sono fili: gli allarmi senza fili sono in grado di comunicare tramite delle onde radio, e ormai al giorno d'oggi offrono lo stesso livello di sicurezza degli omologhi con i fili.

In conclusione, comprare un allarme su Internet non è sbagliato, ma è importante conoscere il settore e le offerte del mercato. Chi si chiede quale sia l'antifurto migliore per la propria casa deve sapere che non si può ottenere una risposta universale a questa domanda, in quanto molto dipende - oltre che dal budget che si ha a disposizione - dal grado di vulnerabilità dell'edificio che deve essere protetto, dai valori presenti, dalle esigenze personali, e così via. Un consiglio può essere quello di richiedere più di un preventivo, in modo tale da comparare varie proposte e paragonare pro e contro di ognuna.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!