Cere industriali
Cere industriali

Cere industriali: quali sono e a cosa servono

Le cere industriali trovano ampio impiego in molti settori industriali diversi tra loro e rappresentano la soluzione a numerose esigenze specifiche divenendo un prodotto quasi fondamentale e necessario per garantire l’efficacia e l’efficienza di un prodotto. Le emulsioni di cera possono essere ad azione protettiva, lucidante, idrorepellente e distaccante. Tutte facili da utilizzare e per lo più con una formulazione priva di solventi che non inquina l’ambiente ma cerca sempre di rispettarlo.

Ma il problema non è solo quale cera industriale scegliere considerate le proprie esigenze, ma anche a quale azienda rivolgersi per acquistare le emulsioni in cera. Le aziende specializzate nella produzione e nella realizzazione di emulsioni siliconiche e cerose sono presenti su tutto il territorio italiano ed offrono anche dei prodotti di alta qualità con ampio rispetto dell’ambiente circostante. È proprio questo l’aspetto più importante in questo ambito in quanto si lavora con materie altamente inquinanti.

Cere distaccanti

Le cere distaccanti sono un prodotto di qualità molto elevata in quanto permette di creare uno strato antiaderente tra lo stampo e la forma interna. Grazie alla cera sintetica ad alto punto di fusione, materia prima con la quale si realizza una cera distaccante, si sigillano tutte le microporosità presenti sul supporto dello stampo e si ottiene una maggiore facilità durante la procedura di sformatura. Il trattamento con le cere distaccanti permette di poter utilizzare lo stampo più volte per produrre altre forme in quanto non ci sono residui rimasti; inoltre può essere utilizzato con più tipologie di stampi differenti: dal legno al cemento, dal gesso alla vetroresina.

Ma come deve essere applicata una cera distaccata? Basta seguire queste regole basilari: applicare una piccola quantità di cera e distribuirla in modo uniforme su tutta la superficie dello stampo servendosi di un supporto morbido come ad esempio un tampone di cotone. È molto importante esercitare una lieve pressione mentre si effettuano dei movimenti circolari. Una volta terminata questa prima operazione attendere circa mezz’oretta avendo cura di eliminare tutti gli eccessi di cera presenti e lasciando ben asciugare il tutto. Passare poi un panno di cotone su tutto lo stampo. Questa operazione permette di ottenere quella lucidità, brillantezza ed antiaderenza tipica di oggetti trattati con cera distaccante e che rende più facile poi il processo di sformatura.

Cere scivolanti

Le cere scivolanti sono delle emulsioni non siliconiche ma con cera sintetica e realizzate con l’azione specifica di scivolante. Si tratta di un prodotto utilizzato in modo particolare con il legno. Infatti le cere scivolanti permettono una miglioria sullo scorrimento del legno sopra i macchinari come ad esempio pialle, frese o troncatrici. La caratteristica che non contiene silicone nella sua formulazione consente un normale processo di verniciatura o di imballaggio successivo senza particolari problemi.

Cere idrorepellenti

Le cere idrorepellenti sono delle soluzioni efficaci che permettono di creare una sorta di barriera intorno al prodotto realizzato tanto da proteggerlo principalmente dall’acqua ma anche da altri agenti esterni come acidi, sostanze abrasive, polvere e raggi del sole. Questo film idrorepellente respinge anche l’acqua ed è capace di aumentare la scorrevolezza della stessa sulla sua superficie che risulta molto lucente.

Cere protettive

La cera protettiva si usa in modo maggiore per proteggere e lucidare la carrozzeria di un auto. Infatti grazie alla sua formulazione è in gado di ravvivare la lucidità di una verniciatura vecchia ed opaca e allo stesso tempo eliminare delle piccole imperfezioni causate dall’azione di agenti atmosferici come pioggia, sole o vento.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!