pulizia degli ambienti di casa dopo le ristrutturazioni
pulizia degli ambienti di casa dopo le ristrutturazioni

Alcuni consigli per la pulizia degli ambienti di casa dopo le ristrutturazioni

Una delle operazioni più faticose dopo aver effettuato una ristrutturazione della casa o anche del solo bagno, è la pulizia. A volte possono essere utilizzati dei metodi del tutto naturali per pulire pavimenti, incrostazioni, vasche da bagno, rivestimenti e così via. Soprattutto quando ci si dedica al “fai da te”, non si conoscono sempre tutti i trucchi per mantenere l’ambiente il più pulito possibile dopo aver tinteggiato le pareti, aver dato una mano di vernice alle ringhiere, oppure dopo una qualsiasi operazione “collaterale” che riguarda una ristrutturazione in casa. Le imprese edili e di ristrutturazioni, da Torino a Palermo, sono per lo più specializzate nel lasciare gli ambienti in condizioni buone, e facilmente lavorabili. Come possiamo pulire gli ambienti della nostra casa in modo facile e naturale?

Per pulire il bagno

Le incrostazioni di calcare sulle vasche da bagno, nei lavabi e sulle mattonelle di maiolica si possono togliere facilmente con uno strofinaccio intriso di aceto o di ammoniaca diluita. La rubinetteria sulla quale si è depositato calcare diventa pulita avvolgendola con un panno precedentemente imbevuto con aceto e limone. Lasciate agire durante la notte, la mattina risciacquate e tutto brillerà come nuovo.
Il tubo di scarico si può disincrostare ecologicamente con l'acqua di cottura delle patate. Provate a pulire i sanitari del bagno sfregandoli con limoni tagliati a metà: in un baleno spariranno incrostazioni di calcare e macchie. E dopo un bel risciacquo con abbondante acqua fredda, la ceramica brillerà.
Le macchie di muffa sui muri si tolgono spruzzandovi candeggina profumata con il vaporizzatore.

Per pulire i pavimenti

L'acqua calda è il miglior detergente, anche perché non esiste solo lo sporco “grasso” ma sopratutto quello causato da zuccheri, amidi e proteine, che, a differenza dei grassi, sono solubili in acqua.
I pavimenti incerati si possono pulire con tè freddo. Così spariscono persino perfino i piccoli graffi.
Dai pavimenti di marmo lo sporco tenace si toglie strofinando energicamente sulle macchie un sacchetto di tela contenente sale grosso e leggermente inumidito.
Le piccole macchie sul marmo già lucidato si eliminano strofinandovi sopra l'interno della buccia di una mela.
In primavera i vetri "scintillanti' sono un obbligo. Sciogliete un po' di borotalco nell'acqua dove avete versato l'ammoniaca e procedete alla pulizia. Niente aloni, niente riflessi, niente macchie.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!