Traduzioni
Traduzioni

Traduzioni asseverate, giurate, legalizzate: facciamo chiarezza

Si sente spesso e volentieri parlare di traduzioni giurate in maniera impropria.

Per fare ulteriore chiarezza sull'argomento, quindi, ci occuperemo in questa sezione di illustrarvi i diversi tipi di traduzione esistenti, con particolare riferimento alla figura del traduttore giurato.

Traduzione giurata o certificata?

Sicuramente nella vita di tutti i giorni non sempre è necessario rivolgersi a professionisti qualificati e traduttori giurati per realizzare semplici traduzioni. E' invece consigliabile rivolgersi a un traduttore giurato nel caso in cui il vostro documento sia indirizzato ad autorità estere o nazionali. Nel caso in cui, invece, abbiate semplicemente bisogno di dimostrare al destinatario della traduzione che quest'ultima è stata certificata, sarà possibile apporvi un nostro timbro aziendale senza bisogno di spendere troppe risorse.

Cos'è una traduzione giurata (o asseverata)?

Una traduzione giurata (chiamata anche traduzione asseverata o asseverazione) è una traduzione che ha valore legale in Italia come atto pubblico. Viene quindi richiesta da istituzioni pubbliche anche italiane che necessitano di riconoscere un documento in modo ufficiale e legale in Italia e all'estero, ed è pertanto garantita dal traduttore giurato.

Tale traduzione viene riconosciuta, garantita ed asseverata dal tribunale del traduttore giurato, al quale verrà chiesto di sottoscrivere un verbale di giuramento (scritto in italiano, allegato al documento originale e alla traduzione).

In seguito il documento verrà timbrato e controfirmato dalla cancelleria del tribunale, verranno applicate poi sullo stesso le apposite marche da bollo.

Qual è il compito di un traduttore giurato?

Un traduttore giurato NON certifica l'autenticità del documento originale che viene tradotto, ma ne attesta legalmente la corretta traduzione.

Legalizzazione di una traduzione asseverata

E' chiamata anche traduzione legalizzata, o traduzione giurata con Apostille (o Apostillata), ed è un documento che mantiene la propria validità anche all'estero. Corrisponde quindi alla traduzione (eseguita e sottoscritta dal traduttore giurato) in lingua straniera di un documento originale italiano, asseverata e legalizzata in modo che ne certifichi l'autenticità.

Se l'uso del documento è destinato a paesi occidentali il traduttore giurato dovrà convalidare la traduzione asseverata mediante una certificazione chiamata appunto Apostille, in sede della procura della Repubblica del Tribunale di riferimento. Nel caso in cui invece il documento sia destinato a paesi Africani o Asiatici, la legalizzazione dello stesso dovrà avvenire presso l'ambasciata o il consolato del paese di destinazione.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!