Recupero crediti
Recupero crediti

Recupero crediti a misura di utente

Il rapporto tra agenzie di recupero crediti e utenti debitori sta notevolmente migliorando, grazie al confronto tra le associazioni di categoria. È tutto merito di un accordo siglato da una delle più importanti aziende che si occupano di recupero crediti e le associazioni per i consumatori interpellate a livello nazionale.

L'obiettivo dell'accordo è di trovare una soluzione che venga incontro sia alle esigenze delle agenzie di recupero crediti che devono cercare di ottenere il denaro mancante per conto dei clienti, sia a quelle degli utenti che devono trovare una soluzione in un difficile periodo di congiuntura economica.

Il 17 Dicembre scorso si è fatto un ulteriore passo avanti in un settore che desta la preoccupazione di molti italiani: il pagamento dei servizi radiotelevisivi. L'accordo è stato raggiunto tra l'azienda Euro Service S.p.a. e l'Associazione Utenti dei Servizi Radio Televisivi. Al termine dei lavori, verrà rilasciata una guida che le agenzie di recupero crediti dovranno seguire per la propria attività.

L'accordo ha previsto anche un Osservatorio di riferimento, che ogni mese si riunisce per vedere come si strutturano le utenze nel quadro dei servizi televisivi. Il nodo affrontato nell'ultimo incontro è stato il rapporto tra il debitore e la privacy.

Il recupero crediti impone che gli atti siano ufficiali (quindi pubblici) per proseguire a livello legale. Allo stesso tempo, le agenzie di recupero crediti non possono intervenire rivalendosi su terzi (parenti del debitore) per motivi di privacy.

Altro nodo centrale approfondito all'incontro con l'Osservatorio ha toccato le modalità di invio delle segnalazioni: infatti, qualsiasi cliente può segnalare del denaro mancante, ma sarà compito delle agenzie di recupero crediti verificare se il debito effettivamente esiste per poterlo vantare nei confronti del debitore.

L'attività dell'azienda Euro Service non coinvolge solo il recupero crediti nei servizi televisivi, ma ha consentito di creare punti in comune con ben sette importanti associazioni di categoria che tutelano i consumatori nei settori più disparati, aventi le stesse problematiche nell'affrontare il rapporto creditore-debitore.

I tavoli di incontro sono appena iniziati, ma i risultati già si vedono: è solo necessario attendere ulteriori sviluppi da parte delle agenzie di recupero crediti. Vi aggiorneremo alle prime notizie utili.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!