Fimosi acquisita
Fimosi acquisita

Fimosi acquisita: cause e rimedi

La fimosi è una malattia maschile che si manifesta nel momento in cui si accorge di un restringimento della pelle del prepuzio, questo tipo di malattia può essere congenita o acquisita, nel caso in cui si parla di fimosi congenita questa compare dalla nascita o comunque nel corso dei primi anni di vita, in base al grado in cui questa appare ci possono essere diversi rimedi per curare questa malattia, questi vanno dall’applicazione di pomate fino alla prassi più temuta da un uomo, quella della circoncisione.

Invece, se si parla di fimosi acquisita ci si riferisce al tipo di malattia che compare in età adolescenziale o adulta, questi uomini, generalmente, non avevano mai manifestato sintomi legati a questa patologia fino al momento della sua comparsa. La malattia, in questo caso, può presentarsi in seguito ad una serie di infezioni o infiammazioni che hanno interessato le zone di glande e prepuzio, un esempio sono le balanopostiti, questo tipo di infezione se non viene curata bene tende a ripresentarsi e può essere causa di fimosi.

Il pene di un uomo, in particolare la zona del prepuzio, è sede di un ecosistema naturale di germi che si mantiene in equilibrio con una corretta igiene intima, dietro la corona del glande si forma una sostanza oleosa, prodotta da alcune ghiandole sebacee, la presenza di questa sostanza in genere non viene avvertita se si prativa una pulizia costante, in caso contrario si forma quello che viene definito smegma, questo liquido, unito alle cellule desquamate del pene forma un composto biancastro nascono nel solco del glande, luogo favorevole per la crescita di germi e funghi, questo insieme di sostanze infette può dar vita a balanopostiti e balaniti, questo insieme di cose può portare non solo la fimosi ma anche infezioni nella propria partner se si praticano rapporti non protetti.

Quando si manifesta una fimosi acquisita se il caso clinico non è grave si può provare a curare il paziente con creme e pomate che contengono cortisone e antibiotici presi oralmente, nel caso in cui si tratti di un caso grave si deve ricorrere alla pratica chirurgica della circoncisione, questa consiste nella asportazione totale o parziale del prepuzio, in quest’ultimo caso si parla di postectomia, terminato l’intervento il glande sarà totalmente scoperto e la fimosi non potrà più ripresentarsi.


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!