Birra fai da te
Birra fai da te

La birra fatta in casa? Viene bene e conviene!

Cereali, luppolo, lievito e acqua. E il gioco è fatto. Se la birra è una vera passione, è arrivato il momento di farla a casa tua. L’homebrewing, l’arte della birra fai da te, è una vera e propria mania anche fra gli italiani. Nata negli Stati Uniti al tempo del proibizionismo, nel nostro Paese sta spopolando. Alla fine dei conti, è un hobby come tanti altri, divertente e ricco di sfide. Come tutti gli hobby, richiede un po’ di tempo, tanta pazienza e una buona dose di curiosità.

Per chi è alle prime armi, il consiglio è di partire con un kit per birra fai da te. In commercio se ne trovano di tutti i tipi e per tutte le tasche, da quelli più semplici e con il minimo indispensabile per iniziare, a quelli completi di accessori e ingredienti. Puoi acquistare i kit per fare la birra nei negozi specializzati nella vendita di articoli enologici o su Internet.

Il livello base dell’homebrewing non richiede particolari abilità. I kit e gli ingredienti già pronti facilitano parecchio la vita dell’aspirante produttore di birra. Grazie all’estratto di malto luppolato non serve macinare l’orzo né preparare il mosto. È sufficiente prendere il nostro malto già pronto, unirlo all’acqua calda e allo zucchero, se indicato sulla confezione del malto, e far bollire fino a quando la nostra prima birra sarà pronta. A questo punto, basta imbottigliare e far riposare la birra  per la fermentazione (circa un mese). Non serve nient’altro. Fatta la prima birra si può lavorare di fantasia e sperimentare nuovi malti per dare quel tocco in più che farà presto dimenticare le classiche birre in lattina. Buon divertimento!


Blueconsultants.it è un blog italiano gratuito, REGISTRATI GRATUITAMENTE!